Notizia, mai stare senza (potrei farne un dramma)

SALA DEL BILIARDO             11:50 am Notizia, mai stare senza (potrei farne un dramma) viaggio sala del biliardo notizia diario

Tic tac, le lancette dell’orologio continuano a spostarsi con fare maleducato e io sono qui che aspetto con un velo di tristezza e di peritanza. Eh sì, in questa stupenda giornata di sole autunnale, con il fuoco acceso e i libri di studio aperti, gustando piccoli quadratini della mia ciocciolata preferita, faccio l’impazziente. Probabilmente ho un brutto carattere, non lo nego, e il peggio è che non so né come comportarmi né cosa fare nel frattempo. Non è semplice concentrarsi sul lavoro o sulle cose che devi fare quando stai aspettando una notizia che per te ha un valore grandissimo.

Sfrugando in internet ho trovato una bella ricetta che credo possa soddisfare il palato complesso e critico del mio compagno il quale non mangia la maggior parte delle verdure. Ho optato per un primo piatto semplice e saporito, gnocchi di patate al sugo di zucca e salsiccia aromatizzata alla salvia. Sono fiduciosa nel suo successo.

Intanto ripenso alla giornata di ieri, alla fine ho deciso di dare un’altra possibilità al boss, quindi non mi sono licenziata. Mi aveva fatto arrabbiare perché non amo le ingiustizie soprattutto quando mi capitano davanti agli occhi, stare zitta non è una delle mie doti. Semplicemente mi faccio valere, anche se sono giovane e ancora alle prime armi nel campo in cui ho pensato di posare gli occhi, un settore ostile che non ammette pressapochissimi. Nessuno può immaginare quanta fatica, dedizione e pazienza mi siano costati per riuscire a entrarvi. Merito indiscusso delle persone con cui ho scelto di condividere questa vita.

Nonostante tutto questo non ho paura di perderlo, non più ormai. Numerose strade si sono aperte davanti a me e la notizia che sto aspettando è fortemente collegata al mio lavoro. Su questo ultimo punto c’è parecchio da asserire, tipo che non mi sento più in dovere con me stessa di provarci e riprovarci a portarlo avanti ne di valutare e rivalutare le alternative che ho sempre creato quando le situazioni non prendevano la piega desiderata. Inoltre posso aggiungere che, spesso, ho buttato via delle occasioni per cercarne di nuove che fossero giuste per la mia persona e che non mi togliessero la dignità. Sono stata testarda e mai affabile con chi mi si presentava davanti e non intendo essere diversa oggi.

E’ tutto così delicato, il mondo dello spettacolo e dello sfarzo. Così grande quello del cinema e della verità e così ingenuo il mondo del teatro e del gioco. Per non parlare di quello della moda e della beltà che è sempre stato in auge e nel quale è difficile sopravvivere.

Scrivo, scrivo e ogni tanto butto un occhio al cellulare, la famosa notizia mi arriverà tramite una chiamata. Spero solo che non ci metta tanto ad arrivare, non sto più nella pelle! Soprattutto perché include un viaggio, non troppo lungo ma pur sempre tale. Ogni volta non posso desiderare altro che fare la valigia non solo per riscoprire la ricchezza e la bellezza che il nostro patrimonio più magico, il nostro pianeta, ci offre, ma anche per ammirare quello che è il patrimonio culturale e la storia che gli uomini hanno costruito in tutti i luoghi del mondo. Fosse per me vivrei viaggiando e l’idea mi prende da pazzi.

Per oggi è tutto.

-XOXO-

                                                                                                                          G.P.

 

 

 

Lascia un commento