Sirena: meditazione del recupero delle memorie vite precedenti viaggio sciamanico spiritualità memorie passate meditazione con i delfini meditazione canalizzata meditazione evoluzione spirituale dna divino atlantide
Meditazioni

Sirena: meditazione del recupero delle memorie

La Meditazione della Sirena serve per:

  • allinearti con una parte di te;
  • recuperare le memorie genetiche e spirituali;
  • ricevere messaggi dal tuo inconscio;
  • attivare il DNA divino.

Leggi attentamente questa meditazione. Poi, fai partire una musica di canto dei delfini, o quella che preferisci che richiama i suoni del mare.

Oppure puoi optare per una traccia di tambureggiamento, per entrare in uno stato di trance, che è uno stato più profondo della normale meditazione. Se sei uno sciamano, va benissimo utilizzare il proprio tamburo.

Ed infine, mettiti in una posizione comoda. Chiudi gli occhi e goditi l’esperienza, facendo col pensiero del cuore quello che hai letto.

Non preoccuparti se non ricordi nel dettaglio. L’importante è seguire a grandi linee. Poi, man mano risulterà più facile.

Infatti, consiglio di fare questa meditazione più volte, quando se ne sente la necessità, per ottenere risultati più chiari.

Non forzare la meditazione. Deve avvenire tutto naturalmente.

Se non ti senti attratta/o da questa meditazione, lascia stare. Ogni meditazione ha un suo perché e un suo tempo.

Meditazione della Sirena

Sono immersa/o nell’oceano. Mi sento tranquilla/o, e in pace. Le correnti mi cullano. Pesci colorati e lucenti danzano intorno a me.

Che spettacolo meraviglioso..

L’acqua oceanica è fresca. Mi rivitalizza. Mi rendo conto del mio respiro. C’è ossigeno nell’acqua, che permette la vita nei mari e negli oceani.

Mi sento parte di tutto questo. Prendo consapevolezza del mio corpo. I miei capelli sono liberi di andare dove vogliono.

I vortici d’acqua, che arrivano da tutte le parti, mi accarezzano il mento, la nuca, il collo, il petto, le braccia e le gambe.

Mi sento colma/o di luce che dal mio cuore si espande, e mi avvolge completamente e delicatamente.

Sono avvolta/o dalla luce. Sono luce, sono Amore. Le mie gambe, naturalmente e senza sforzo, si uniscono e si trasformano.

La mia luce, si ritrae e ritorna lentamente nel mio cuore.

Sono una persona nuova, sono una nuova parte di me, quella che è connessa all’elemento acqua.

Anche l’aspetto del mio corpo è cambiato. Muovo la mia bellissima e colorata coda squamosa.

Gioisco. Mi muovo, nuoto, liberamente nell’oceano. I delfini si avvicinano, mi danno il benvenuto nel loro mondo.

Loro mi seguono e mi proteggono.

Mi prendo tutto il tempo che voglio per vivere questa meravigliosa libertà, e per rendermi consapevole di questo nuovo aspetto che, in un certo senso, non è lontano da me, non è strano.. è semplicemente vero e magnifico.

Essere una sirena/un tritone, è un’esperienza. Sirena: meditazione del recupero delle memorie vite precedenti viaggio sciamanico spiritualità memorie passate meditazione con i delfini meditazione canalizzata meditazione evoluzione spirituale dna divino atlantide

Ora sento che è il momento di andare in un luogo che conosco, ma che non ricordo di aver mai visitato.

I delfini mi fanno strada. Arrivo dinanzi ad un muro di roccia vulcanica sommersa. Vedo che alla mia sinistra c’è una grotta, un portale.

Lo attraverso fiduciosa/o.

Questo portale inizia dritto, poi mi fa andare in profondità. Nelle sue pareti sono incastonate pietre di larimar, che mi fanno luce e mi fanno sentire a casa.

L’acqua comincia a cambiare di temperatura, è tiepida. Questo significa che sto entrando in un’altra dimensione, che fa sempre parte di me.

Esco fuori dal portale. Me lo lascio alle spalle.

L’acqua di questo mare, è sempre salata, lo posso percepire sentendone il profumo di questi sali, ed è calda ed accogliente.

Sono circondata/o da muri di roccia in cui vi sono incastonate una incredibile quantità di pietre colorate.

Sono dentro ad un’isola, la cui terra circonda la porzione di mare nel quale sono entrata/o.

Vedo se ci sono animali e se c’è flora marina sul fondale ed intorno a me.

Forse c’è anche un altro mondo marino. Sto attenta/o alle sensazioni e a ciò che vedo, perché tutto ha un significato.

Potrebbe anche presentarci davanti una scena di una vita passata.

Quando ho finito di osservare, ringrazio con il cuore lo spirito che abita in quel luogo, per la rivelazione che ho ricevuto.

Poi, mi giro e torno indietro.

Entro nella grotta alle mie spalle, e risalgo. Sento il cambio di temperatura.

(Da calda, l’acqua diventa tiepida. E via via diventa fresca, mentre mi avvicino all’uscita della grotta.)

Dopo essere risalita/o, vado dritta/o ed esco dalla grotta e mi ritrovo nel vasto oceano.

Mi stanno aspettando i delfini. Sono contenti di vedermi. Mi fanno cenno di risalire verso la superficie insieme a loro.

Risalendo, il mio corpo viene circondato da una luce nuova, bianca ed azzurra, che parte dal mio cuore. Sento che il mio corpo ritorna al suo aspetto terreno.

Man mano che risalgo, prendo consapevolezza del mio corpo fisico, inizio a muovere le dita delle mani e dei piedi.

E lentamente, posso tornare nel qui ed ora.

Al risveglio, scrivo subito quello che ho visto in quel mare magico.

Tutto ciò che ho visto, ha un significato importante per me e per la mia evoluzione. 

Fine meditazione della sirena

 

 

 

 

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento