Mantra & Esperienze: il mio lavoro sui chakra [diario]

Mantra & Esperienze sui chakra

Ho dedicato molto tempo al lavoro sui chakra perché ci tenevo ad aprirli tutti, nella speranza di riuscire a trovare un equilibrio emotivo.

Ci sono riuscita e sono aperti ancora oggi, poiché nel tempo ho sempre tenuto fede a quello che ho imparato.

Esercizi per aprire i chakra

Gli esercizi di cui mi sono servita, mi hanno aiutata ad apprezzare quelle piccole cose che spesso diamo per scontate, come il cibo e la bellezza dell’ambiente circonstante.

Chakra della radice o base, Muladhara – sito tra genitali e ano, vibra di colore rosso, il suo elemento è la terra.

Mantra & Esperienze: il mio lavoro sui chakra [diario] yoga vishuddha terzo occhio tell me why online svadhisthara scrittore sahasrara quarzo ialino plesso solare percorso spirituale muladhara meditazione mantra yam mantra vam mantra ram mantra om mantra lam mantra ham mantra aum mantra manipura lifestyle giada parola diaspro rosso cristalloterapia chakra sacrale chakra della radice chakra della gola chakra della corona chakra del cuore chakra avventurina aragonite anahata ametista ambra ajna adventures acquamarina

Camminavo a piedi nudi in giardino, e andavo a passeggiare nei boschi, contemplando la natura.

Mi vestivo di rosso e mi circondavo di oggetti rossi. Mangiavo molte mele, fragole, ciliegie.

Mentre meditavo, intonavo la vocale “u”. Mi dedicavo al giardinaggio, curando a casa delle piantine. Amavo molto le rose, in quel periodo.

Durante le mie giornate portavo il diaspro rosso & corniola con me. Alle volte, dentro alla gabbietta che mi permetteva di tenerlo al collo. Oppure in tasca. Cosa che facevo già a periodi, poiché scoprii ai tempi delle superiori il mondo delle pietre. La prima che comprai fu l’occhio di tigre.

Man mano che ampliavo le mie conoscenze in materia, introducevo anche alcuni esercizi adatti sempre al primo chakra. Il mantra “lam” nella meditazione e la posizione del guerriero virabhadrasana, nello yoga.

So che praticare sport stimola molto bene il chakra. Bene anche la riflessologia plantare.

Chakra sacrale, Svadhisthana – ventre, colore arancio, elemento acqua.

Ancora tutt’oggi mi rilasso con bagni caldi, proprio quello che serve per questo chakra. Sono valide anche le attività legate all’acqua, come il nuoto. Non appena posso, vado anche in centri benessere, per la sauna e il bagno turco. Ottimo strumento, un vero e proprio jolly a livello energetico e psicologico. Come anche i massaggi.

Nel periodo della mia crescita personale, oltre alle attività citate sopra, bisognava bere molta acqua e tisane. Infatti, perché mi piacevano, bevevo parecchie tisane durante la giornata. Facendo ciò, non solo lavoravo sul secondo chakra, ma lavoravo anche sugli altri, per gusto & colore: mirtillo per il sesto chakra; bacche di goji per il primo; limone & zenzero per il terzo; ecc.

Mi vestivo di arancio. Utilizzavo la pietra del sole e la stella aragonite (le mie pietre preferite). Intonavo la vocale “o” chiusa e il mantra “vam” nella meditazione. Mi rilassavo nella posizione della farfalla, badda kanasana, nelle mie sessioni di yoga.

So che va bene fare balli di coppia e danza del ventre. Ascoltare musica classica e musica orientale. Passeggiare al chiaro di luna, poiché il chakra appartiene all’elemento acqua.

Il chakra sacrale esprime anche la sessualità, di cui solo dopo mi approccerò attarverso il tantra.

Chakra del plesso solare, Manipura – stomaco, colore giallo, elemento fuoco.

Mantra & Esperienze: il mio lavoro sui chakra [diario] yoga vishuddha terzo occhio tell me why online svadhisthara scrittore sahasrara quarzo ialino plesso solare percorso spirituale muladhara meditazione mantra yam mantra vam mantra ram mantra om mantra lam mantra ham mantra aum mantra manipura lifestyle giada parola diaspro rosso cristalloterapia chakra sacrale chakra della radice chakra della gola chakra della corona chakra del cuore chakra avventurina aragonite anahata ametista ambra ajna adventures acquamarina

Adoravo l’attività per aprire questo chakra che consisteva nel farsi i bagni di sole (non esagerati). Guardare come vibra l’energia del fuoco, attraverso le candele e meditare su di esso, aggiungendo l’intonazione della vocale “o” aperta e il mantra “ram”. Posizione della barca, navasana, nello yoga.

Mi vestivo con il colore giallo e mi circondavo di tale colore. Utilizzavo il quarzo citrino e l’ambra, anche nella meditazione, oppure a volte le tenevo semplicemente in mano, o le portavo via con me.

Bevevo succo all’ananas e mangiavo cibi gialli, come il peperone.

Per questo chakra, vanno bene tutte le attività che hanno a che fare con il calore quindi la sauna, il bagno turco e lo sport. Ottimo anche ascoltare musica soul e moderna, fare teatro e imparare nozioni sul linguaggio del corpo.

Chakra del cuore, Anahata – centro del petto, colore verde, elemento aria.

Il chakra dell’amore incondizionato, vuole che ti apra all’amore verso il prossimo, gli animali e ai vegetali. Al tutto insomma.

Mi immergevo nella natura, mi prendevo cura delle mie piante con amore. E anch’io dovevo vedere l’amore in me stessa e nella mia vita. Il segreto consisteva nello trattarsi bene, andare a fare massaggi regolarmente, cosa che ho fatto per un lungo periodo.

Purtroppo, dove vivevo, non potevo tenere animali. Però sono arrivati una volta cambiata casa e mi riesce naturale avere un atteggiamento affettuoso con loro.

Nello yoga mi avvalevo della posizione del cammello, ustrasana. Nella meditazione utilizzavo la vocale “a” e mantra “yam”. Le pietre che portavo con me erano l’avventurina & la giada.

Ottimo dedicarsi alla cura ayurvedica, ed apprendere il reiki e lo shatsu.

Chakra della gola, Vishuddha – gola, colore azzurro, elemento etere.

Mantra & Esperienze: il mio lavoro sui chakra [diario] yoga vishuddha terzo occhio tell me why online svadhisthara scrittore sahasrara quarzo ialino plesso solare percorso spirituale muladhara meditazione mantra yam mantra vam mantra ram mantra om mantra lam mantra ham mantra aum mantra manipura lifestyle giada parola diaspro rosso cristalloterapia chakra sacrale chakra della radice chakra della gola chakra della corona chakra del cuore chakra avventurina aragonite anahata ametista ambra ajna adventures acquamarina

Sto iniziando ora a prendermi veramente cura di questo chakra. Prima mi limitavo a tenerlo aperto un minimo, per quello che riuscivo a fare.

Mi mettevo spesso a guardare il cielo azzurro e meditare sulla sua grandezza. Oppure mi sedevo sul bagnasciuga al mare e meditavo.

Vestivo di colori azzurrini e mi circondavo il più possibile di questa tonalità. Nelle sessioni di yoga, mi servivo della posizione del pesce, matsyasana. Nella meditazione intonavo la vocale “e” e il mantra “ham”. Lasciavo agire a livello energetico l‘acquamarina, posizionandola sopra la gola mentre mi rilassavo, ascoltando brani musicali la cui voce era il punto centrale.

Adesso canto e mi esprimo attraverso la scrittura. A volte mi piace cimentarmi nella pittura.

Tutte le espressioni delle arti sono attività utili per equilibrarlo.

Allenarsi a dire il proprio punto di vista ed apprendere nuove lingue, sono attività eccellenti per questo chakra.

Chakra del terzo occhio, Ajna – in mezzo alle sopracciglia, colore indaco, elemento luce.

Non ho mai avuto problemi con questo chakra, il mondo della fantasia e dei sogni erano la mia seconda casa. Tuttavia mi sembrava buona cosa lavorarci.

Amavo dunque fare le passeggiate notturne, e sentire l’armonia della notte. Col telescopio, e non, ammiravo il firmamento. Leggevo assiduamente romanzi fantasy.

Nelle mie pratiche, usavo la posizione del bambino, balasana, nello yoga, la vocale “i” e il mantra “aum” nella meditazione. Indossavo spesso gli orecchini di ametista e indumenti viola.

Ottimo scrivere in un diario i propri sogni e desideri. Leggere favole.

Chakra della corona, Sahasrara – sommità del capo, colore viola & bianco, elemento metallo.

Mantra & Esperienze: il mio lavoro sui chakra [diario] yoga vishuddha terzo occhio tell me why online svadhisthara scrittore sahasrara quarzo ialino plesso solare percorso spirituale muladhara meditazione mantra yam mantra vam mantra ram mantra om mantra lam mantra ham mantra aum mantra manipura lifestyle giada parola diaspro rosso cristalloterapia chakra sacrale chakra della radice chakra della gola chakra della corona chakra del cuore chakra avventurina aragonite anahata ametista ambra ajna adventures acquamarina

Per equilibrarlo, ho cercato la pace interiore attraverso lo yoga e la meditazione. Fare un cammino spirituale stimola il chakra.

Andavo a fare passeggiate in montagna e mi circondavo di bianco, il quale ben presto diventò il mio colore preferito per eccellenza. Indossavo il mio anello di quarzo ialino e mi circondavo di questa pietra. Come posizione yoga, mi avvalevo della posizione del delfino, ardha sirsasana. Nella meditazione utilizzavo il mantra “om”.

Lascia un commento