Lezione di yoga: la stabilità dell’albero

    Posizione dell’albero

    Lezione di yoga: la stabilità dell'albero yoga vrksana vita spirituale tell me why salute psicofisica salute fisica salute e benessere salute qualità della vita pratica dello yoga pratica posizione dell'albero polarità energetiche perscorso spirituale necessità lezioni di yoga lezione di yoga individualità guarire dallo stress esercizio spirituale equilibrio interiore equilibrio energia vitale energia corpo e mente uniti consapevolezza benessere beneficio ascolto asana armonizzazione armonizzare applicare

    Vrksasana è un esercizio che lavora su entrambe le nostre polarità, quella maschile e quella femminile, perciò è importante mantenere la posa per lo stesso tempo in ambedue i lati.

    Il tempo potete calcolarlo in respiri. Contate che una respirazione completa è l’insieme di un’inspirazione e di un’espirazione. All’inizio cercate di non strafare, vi consiglio di farne due o tre per gamba, con l’esperienza potrete aumentare.

    Lo sguardo è sempre davanti a voi per tutta la durata dell’esercizio.

    Cominciamo:

    1. chiudete gli occhi e respirate profondamente in tadasana;
    2. apriteli e fissate un punto esattamente davanti a voi, dopodiché prendete la caviglia destra con la mano destra e posizionate il piede sulla gamba sinistra, sopra al ginocchio (se non avete equilibrio poggiatelo sulla caviglia sinistra);
    3. quando vi sentirete stabili, unite i palmi delle mani sopra alla vostra testa (oppure davanti al cuore se non riuscite). Mantenete la posizione respirando profondamente;
    4. mettete giù le mani e la gamba e ripetete il procedimento con l’altra gamba.

    Questa posizione, oltre ad eliminare la tensione nervosa, rende elastiche le articolazioni, corregge la postura, tonifica ed aumenta la forza nelle gambe e nei glutei.

    Se avete però, mal di testa o pressione bassa, la posizione dell’albero è sconsigliata. Se invece soffrite di pressione alta evitate di mettere le mani sopra alla testa.

    Salva

    Salva

    Salva

    Lascia un commento