BRAINSTORMING: LA NATURA DELLE IDEE

Cos’è e perché è importante

BRAINSTORMING: LA NATURA DELLE IDEE scrivere un romanzo scrittura creativa scrittura romanzo idee per scrivere idee cos'è il brainstorming brainstorming

Per qualsiasi progetto di carattere creativo, il brainstorming è il metodo più utilizzato al mondo, il quale permette di raccogliere idee che consentono la realizzazione dello stesso.

Fu ideato tra gli anni ’40 e ’50 del ‘900 da Alex Osborn, e fu applicato dapprima per le pubblicità. Poi, trovò altri sbocchi, diventando quindi molto diffuso nel mondo della creatività.

Consiste in una discussione di gruppo, condotta da un animatore il quale non solo, ha il compito di dirigere l’intero processo, ma anche di far emergere dai presenti più idee possibili.

Da qui possiamo dedurre che il brainstorming non è altro che la produzione di idee, diverse e insolite, attraverso l’interazione fra più persone.

Non solo, può anche essere effettuato da solo, come faccio sempre anch’io per i miei lavori. Non è difficile, nemmeno impossibile, basta non lasciarsi condizionare dal proprio Io giudicante o da quello che dicono gli altri.

Infatti io sconsiglio di parlare con amici o parenti di quello che si vuole fare, se prima non si ha ancora una idea definita sul come realizzarlo, qualunque cosa essa sia.

Purtroppo, molte volte, si ottiene l’effetto contrario da quello che si pensa, ossia che ti dicano cose negative, tipo:

  • è difficile;
  • guarda che ho sentito dire che;
  • ma non sarà troppo costoso?;
  • ci metterai anni.

Insomma, frasi scoraggianti che possono mettere in pericolo il processo creativo.

Perciò, se hai un scopo da raggiungere, inizia col fare un po’ di brainstorming da solo o in compagnia dei tuoi soci. Di solito le sessioni durano un’ora per volta, poiché dopo potrebbe essere controproducente. La mente potrebbe stancarsi troppo.

E’ importante basarsi sul fatto che non esistono idee buone o cattive, giuste o sbagliate, ma soltanto idee che funzionano o che non funzionano. Per cui è ideale non farsi troppi poblemi e di lasciarsi andare.

Il brainstorming per lo scrittore

BRAINSTORMING: LA NATURA DELLE IDEE scrivere un romanzo scrittura creativa scrittura romanzo idee per scrivere idee cos'è il brainstorming brainstorming

Se vuoi scrivere un romanzo, è d’obbligo farsi venire in mente una storia originale che va al di là degli schemi, senza soffermarsi a pensare quale tipo di trama possa piacere di più agli altri.

Non pensare al pubblico, nemmeno quando ne hai uno.

La scrittura, ma anche lo stile che ognuno di noi possiede, sono arte e vanno trattati con rispetto. La fiducia in sé stessi è un must non un’opzione. E’ anche bello pensare di portare qualcosa di tuo, perciò di nuovo, nel mondo. No?

Se il cervello va in cerca dei problemi, rilassati prima di iniziare il brainstorming, aiuterà la tua fabbrica di idee interiore ad interagire meglio con la tua coscienza.

Essere intuitivi aiuta. L’intuizione può arrivare anche in seguito a un pensiero, un’azione, un’immagine, un profumo. Perciò se non ti viene in mente niente, non sforzarti. Nel mondo e nella tua vita troverai l’ispirazione che cerchi.

Un romanzo, anche se deve avere una storia credibile, non vuol dire che bisogna trattenersi nel riflettere. Le avventure più belle si vivono nella propria mente e, se sei un sognatore, sai quello che intendo dire.

Appena ti viene in mente una qualsiasi bozza, scrivila da qualche parte per non dimenticartela. Potrebbe essere lo spunto che stavi cercando.

Quando finalmente l’hai trovata non ti resta che svilupparla. Mentre, se ti sei servito del brainstorming, analizza le varie idee che ti sono venute.

Di solito, le idee, quando se ne hanno abbastanza, vengono selezionate secondo i criteri di attuabilità, convenienza e compatibilità con lo scopo finale.

Nel nostro caso, basterà vedere se sono fattibili e se rispettano il canone di verosimilità che ogni buon libro, e non solo, deve avere.

Un mondo inventato deve risultare vero agli occhi di chi lo immagina e una bella storia deve avere un buon filo logico.





Lascia un commento